(ANSA) – ROMA, 3 APR – E’ tornato al servizio attivo in parrocchia perche’ e’ stata dimostrata la sua innocenza un prete irlandese indagato per un caso di pedofilia. Lo ha detto Radio Vaticana. Nel ringraziarlo per aver sopportato ‘con coraggio’ l’allontanamento dal ministero, la diocesi di Cashel conferma il proprio impegno di vigilanza per la protezione dei bambini affidati alla Chiesa. Si tratta di don Tadgh Furlong, che per 36 anni aveva servito nella parrocchia di Cappawhite.

***

Accusato ingiustamente. Come Cristo.

don Tadgh Furlong, radio vaticana, prete accusato ingiustamente, false accuse di pedofilia, Cappawhite., ingiuste accuse, notizia ansa, diocesi di Cashel


(ANSA) – BARI, 4 FEB – ”Monti, con grande onesta’ intellettuale, esce fuori da quel recinto asetticamente neutro di tecnico, scende dalla cattedra del tecnico e sale sulla cattedra politica: la sua politica e’ di destra”. Lo afferma il leader di Sel, Nichi Vendola. ”Immaginare che non ci si possa piu’ consentire i diritti sociali in epoca di crisi – aggiunge – significa immaginare che, per combattere contro la precarieta’, bisogna estendere la precarieta’. E’ una politica di destra”.(notizia ansa,sab 4 feb 12, http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2012/02/04/visualizza_new.html_74615197.html )

Nasce, non nasce, e se nasce con chi, chi partecipa al nuovo costruendo soggetto politico che il Governatore della Regione Puglia Nichi Vendola avrebbe in animo di fondare? Sono alcuni degli interrogativi che gli analisti politici si pongono. Da precisare che, in tal senso, non ci risulta esserci stata una precisa smentita. Ed è quindi ragionevole pensare che in italia si lavori alla creazione di un nuovo grande partito comunista.

 da: dematteiscosimo in POLITICA, REGIONE PUGLIA | Link permanente | Commenti (0) | Segnala | Tag: "nuovo partito comunista", michele emiliano, bari, politica, notizie, ansa, nichi vendola ed il "nuovo pci", emiliano:"non sono comunista", politica pugliese, chi sarà il fondatore del nuovo partito comunista, gramsci, tgnorba, intervista, notizia ansa | OKNOtizie |  Facebook  da: dematteiscosimo in POLITICA, REGIONE PUGLIA | Link permanente | Commenti (0) | Segnala | Tag: "nuovo partito comunista", michele emiliano, bari, politica, notizie, ansa, nichi vendola ed il "nuovo pci", emiliano:"non sono comunista", politica pugliese, chi sarà il fondatore del nuovo partito comunista, gramsci, tgnorba, intervista, notizia ansa | OKNOtizie |  Facebook E che non si tratti di una mera boutade -la creazione di Vendola del nuovo partito comunista- vi è la dichiarazione odierna di Michele Emiliano, Sindaco di Bari, che sente la necessità e/o la opportunità di dichiarare urbi et orbi che “che io non partecipero’ alla fondazione del nuovo Partito comunista. Non ho questo orientamento politico”.

Bene. Prendiamo atto che Emiliano non è comunista -ma chi mai aveva affermato ciò?- e che non fara’ parte del nuovo partito comunista. Sarà interessante -per i retroscenisti- scoprire chi saranno i novelli Gramsci e chi sarà il leader del pci del 2012. Intanto però abbiamo una certezza. E perchè non si dica che è una invenzione nostra ecco, integrale, la nota della prestigiosa Agenzia Ansa: (ANSA) – BARI, 18 GEN – ”Non fondero’ con Vendola un nuovo Partito comunista”: lo ha detto al Tg Norba 24 il sindaco di Bari, Michele Emiliano(Pd), commentando le dichiarazioni di Vendola all’Unita’ sulla nascita di una formazione quidata dallo stesso Vendola e da Di Pietro. ”Tutti sanno – ha detto Emiliano – che io non partecipero’ alla fondazione del nuovo Partito comunista. Non ho questo orientamento politico. Io ritengo di guardare con grande interesse allo sfaldamento della destra italiana e al tentativo di portare tutta quella parte importante del nostro Paese alle ragioni di un progetto italiano”. (ANSA)

Riporto la notizia pari pari come l’ha battuta l’Ansa poche ore fà:

(ANSA) – NEW YORK, 9 AGO – Anonymous all’attacco di Facebook: il gruppo di pirateria informatica accusa il gigante dei social network di fare un uso distorto delle informazioni personali dei suoi soci e pertanto merita di essere ”distrutto”.”Il media di comunicazione che tutti voi adorate sara’ distrutto”, ha affermato con la voce alterata da un congegno elettronico un misterioso (o una misteriosa) portavoce in un video su YouTube, sostenendo di parlare a nome di Anonymous.

Per me è una cosa seria ed anche abbastanza preoccupante. Spero ovviamemnte di sbagliarmi. Vedremo.

I movimenti di sinistra ‘Alternativa comunista’ e ‘Sinistra critica’ criticano la legge regionale approvata ieri per far ridiventare ente pubblico (da societa’ per azioni) l’Acquedotto Pugliese e lo stesso ‘Comitato pugliese Acqua bene comune’ sottolinea in una nota che ”non si potrà parlare di Acquedotto pugliese pubblico fin quando rimarrà una società per azioni non in grado, fra l’altro, di garantire l’erogazione gratuita del minimo vitale e, quindi, il diritto all’accesso all’acqua potabile”

Una ulteriore posizione è stata espressa da Michele Emiliano, Sindaco di Bari:  dalla sua pagina Facebook, Emiliano,  insiste nella sua richiesta che i manager di Acquedotto Pugliese, l’amministratore unico Ivo Monteforte e il direttore generale Massimo Bianco, se ne vadano a casa. Emiliano aveva gia’ chiesto l’altroieri il licenziamento: Aqp, nel giorno dell’esito del referendum sull’acqua bene comune, aveva privato dell’acqua 84 famiglie di sfrattati che abitano in case prefabbricate a Japigia. L’acqua era stata tolta perche’ il Comune di Bari,cui arriva la fattura per le case degli sfrattati, non accetta di pagare quanto chiede Aqp.

 

Aurelio_Gianfreda.jpgPedofilia: file on line, indagato consigliere Idv Puglia

Perquisito studio Gianfreda,

lui rimette mandato a partito

 

07 maggio, 20:08  (ANSA) – LECCE,  7 MAG – Dal suo studio tecnico di ingegnere sarebbero stati scaricati file-civetta immessi, nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Trento sulla pedopornografia on line, dalla Polizia postale e contenenti scene di sesso anche con minori: e’ il motivo per il quale il consigliere regionale della Puglia dell’Italia dei Valori, ed ex sindaco di Poggiardo (Lecce), Aurelio Gianfreda, e’ stato iscritto nel registro degli indagati con l’accusa di divulgazione e condivisione di materiale pedopornografico. Gianfreda ha rimesso il mandato nelle mani del partito. (ANSA).